“Dolore”…Vincent van Gogh…

Chiamato anche “Sorrow”…

È un disegno di Vincent…

In una delle sue tante missive scrisse…’Dolore è la figura migliore che ho disegnato’…

Disegnato in matita…penna e inchiostro…

È un’opera meno conosciuta rispetto alle altre che sono custodite nei più grandi musei del mondo…

Nel disegno vi è raffigurata…’Sien’

Sien…compagna di Vincent quando ancora l’artista viveva nella sua Olanda…

La vide camminare con una bimba per le strade…fu colpito da questa donna…dal dolore che manifestava…Vincent volle starle accanto ed aiutarla…

Divenne la sua modella in diverse sue opere….

Vincent van Gogh…l’artista…l’uomo…la sua sensibilità…

Vincent van Gogh…nacque in Olanda a Zundert…un villaggio vicino a Brabante nel sud dei Paesi Bassi…

I suoi dipinti sono custoditi nei più grandi musei del mondo…

Fu autore di centinaia di dipinti e di altrettanti disegni…

Artista incompreso nella vita…ma la sua arte ricca di genialità…

Dalle missive inviate da Vincent al fratello Teo mercante d’arte…si comprende l’artista e l’uomo….

Vincent era uomo tanto sensibile e umano…

In una lettera scrisse…”Ma il giorno in cui ti innamorerai ti accorgerai con stupore di un’esistenza di una forza che ti spinge ad agire e sarà la forza del cuore…

In una lettera inviata al fratello Teo…scrisse…

“Durante la mia malattia ho visto accanto a me ogni stanza della casa di Zundert…ogni strada, ogni pianta del giardino, i dintorni, i campi, i vicini, il cimitero, la chiesa col suo orto e persino il nido di gazze sulla grande acacia del cimitero”…

“Il caffè di notte”…Vincent van Gogh…

Nel periodo trascorso in Arles…Vincent van Gogh frequentava con i suoi amici artisti alcuni locali…

I colori accesi del giallo..rosso…verde…è il caffè che dipinse…per poi diventare la celebre opera “Il caffè di notte”…

Il locale era per l’artista e per i suoi amici un punto di riferimento…tra i suoi amici anche Gauguin…

La proprietaria del locale…Madame Ginoux era sua amica e confidente… sosteneva e confortava Vincent durante il sofferto periodo in Arles…

Vincent accompagnato dalla sua grande sensibilità…dipinse molto in Provenza…

“Il caffè di notte”…rimane il dipinto tra i più noti…

Al telefono…

Sono davvero preoccupata…

Ieri ho sentito al telefono delle care persone…

Penso ad una di queste persone…non le hanno ancora somministrato il vaccino ed è persona non fragile ma fragilissima!..

E’ davvero una vergogna!..

Lei è persona che non chiede…ma attende…Lei buona dolce e mite…

Ed io mi sento impotente…vorrei fare tanto ma come si fa…non ci si può muovere…l’Italia è in rosso e arancio!..

Purtroppo in questo periodo ci sentiamo tutti o quasi tutti impotenti…

Anch’io ho avuto in alcuni momenti la sensazione di essere abbandonata da chi sovraintende alla lista dei vaccini…a chi devono essere somministrti…a chi è più fragile va il vaccino prima di tutti…

Purtroppo…hanno elargito la somministrazione con favoritismi…a chi poteva attendere con il nome “altri”…che ingiustizia!..

La persona di cui ho parlato all’inizio… non è la sola tra le persone fragilissime…ma altre non ancora chiamate!..

Sono preoccupata e commossa… perchè se anche lei non lo dice…penso si senta sola in questo tragico momento…

Basta favoritismi!..

Sembra che alcuni al potere se ne siano finalmente accorti…

Qualcuno ultimamentene…è stato giustamente severo…

“Prima i più fragili e poi…in ordine di età”…

Basta favoritismi!..

In questo mondo siamo tutti uguali con la medesima dignità…

Nessuno me ne voglia…è solo il mio nitido e sincero pensiero…

In questo video costruito dalla Porta della condivisione…vi invito all’ascolto della splendida umana poesia da cui tutti noi possiamo attingere…

È del poeta narratore brasiliano Mario de Andrade…definito il poeta del tempo prezioso..”Ho contato i miei anni”…

Nike di Samotracia…

La statua di Nike di Samotracia fu realizzata…attribuendola si pensa…a un’opera di Pitocrito…scultore dell’antica Grecia…

Realizzata per inneggiare alla vittoria della flotta navale di Rodi nel combattimento contro l’esercito del re di Siria…Antioco terzo…

Raffigura la Dea della vittoria…una delle sculture più belle ed emozionanti da ammirare…

La vidi…osservandola maestosa dalla sommità di Daru al Museo del Louvre…tra le sculture più belle…più emozionanti che la storia dell’arte ci abbia donato…

Pierre Auguste Renoir…il pittore che amava le donne…

Renoir…nei suoi dipinti esprime la gioia di vivere…

Frequenta la scuola delle Belle Arti…solo per un breve periodo…poi lascia…la sua formazione nell’arte è da autodidatta…di notte studia Rubens e il settecento francese…così forma il suo  gusto pittorico!..

Conosce gli artisti impressionisti come Pissarro e Claude Monet e inizia il suo lavoro da impressionista…agli artisti come Pissarro e Monet è unito per affinità…si può dire per affinità elettive…con loro si reca all’aperto nel verde per dipingere la natura…ovvero in “en plein air”…

Renoir negli anni inizia a sviluppare un suo stile più personale…nei suoi dipinti esprime la gioia di vivere…

L’artista amava molto le donne…molti suoi soggetti dipinti sono figure femminili e con molte donne sue modelle vi era un legame…erano amiche…parenti…amanti…

Negli ultimi anni della sua vita il tema principale nelle sue opere furono i nudi femminili…

All’età dei quaranta anni conobbe Aline…giovane donna che aveva in sé una gentilezza  ed una  semplicità che lo colpì…negli anni Aline divenne sua moglie…donna fedele…lo seguì fino alla fine dei suoi giorni…nonostante la risaputa infedeltà dell’artista…

Dipinse la moglie diverse volte…Da ricordare la donna al centro del meraviglioso dipinto “Bagnanti”…la donna dai capelli d’oro è Aline…

Amedeo Modigliani…

Nacque in Toscana…a Livorno…

Modì’ fu chiamato…

Dipinse volti con colli allungati…visi stilizzati…tratteggiò i visi in modo unico…personale e particolare…

Si stabilì a Parigi all’inizio del millenovecento…all’epoca Parigi…era all’avanguardia nell’arte…Moodigliani frequentò…Utrillo…Picasso..

Nella capitale di Francia…dipinse opere meravigliose…