Amedeo Modigliani…la sua arte…unica e personalissima…

Nacque a Livorno Amedeo Modigliani…

La sua arte unica e personalissima…Dipinge nudi…ritratti…scolpisce…

Si recherà a Venezia alla Biennale…per Modigliani questa visita diventa la scuola…attinge dalle opere di Klimt…Munch…

Si recherà a Parigi…I galleristi si impegnano per farlo conoscere…ma Amedeo Modigliani non riesce ancora ad emergere…

L’artista sempre più malinconico…i suoi giorni trascorrono abbandonandosi all’alcol…

Successivamente la sua vita si illuminerà…incontrando l’amore che sarà ricambiato da una giovanissima donna…Jeanna Hebuterne…promettente artista…

Qualche anno dopo l’incontro felice con Jeanna…purtroppo…Modigliani si ammala e termina la sua vita…

Jeanna disperata in uno stato di profondo abbattimento per la grave perdita di Amedeo…si lascia andare…una finestra è aperta…vola disperatamente e termina la sua giovane vita…

Ora riposano accanto uno all’altro…

Amedeo e Jeanna…un amore appassionato e tormentato…

“La porta della condivisione”…racconta…

“La porta della condivisione” racconta…

Racconta l’amore per l’arte…per la fotografia…la lettura…

Racconta le sue riflessioni…i suoi viaggi…la cultura dei luoghi…

Racconta la moda il costume…l’amore per la gente del mondo…le emozioni in un video…l’amicizia…

Racconta ciò che accade nei giorni…nel tempo…

Ricordi…racconti…

“La porta della condivisione”… racconta di ‘Tutto un pò’…

Affascinata da questo dipinto di Paul Gauguin…”Da dove veniamo?..Chi siamo?..Dove andiamo?”…

Affascinata da questo dipinto di Paul Gauguin…

Affascinata dal suo sentimento…dalla sua riflessione…

Dipinto da Gauguin negli ultimi anni della sua vita…

“Da dove veniamo?..Chi siamo?…Dove andiamo?”…

È una tela conservata al ‘Museum of fine Arts di Boston’…

Nel dipinto Paul Gauguin non si limita alle sembianze delle situazioni…è una ricerca nel profondo…nell’anima dell’uomo…attraverso le varie stagioni della vita…da quando l’uomo nasce…fino all’età in cui l’uomo raccoglie i frutti per come ha vissuto…

L’Opera diventa l’allegoria…ovvero il simbolo delle età della vita…

Vorrei parlarvi un pò di Vincent…pittore tra i miei preferiti…

Vorrei parlarvi un pò di Vincent…pittore tra i miei preferiti…

Nacque nella profonda campagna di Olanda Vincent…ebbe una rigida educazione impartita dal padre pastore protestante…

Vincent amava l’arte…

Iniziò a dipingere oltre i vent’anni di età…

Ebbe una vita travagliata e di sofferenza…

Espresse nei suoi dipinti la realtà di cui si circondava…osservava…leggeva molto e dai libri traeva quel qualcosa che lo portava a creare…paesaggi…caffetterie nelle quali si recava alla sera…o gente che lavorava la terra…campi di grano…vasi di fiori…

Il fratello Teo mercante d’arte le fu sempre molto vicino…aiutandolo moralmente e finanziariamente…esortandolo a recarsi da lui a Parigi per attingere nuova arte…nuovi colori…

Era il tempo in cui Vincent in Olanda…nella terra sua natia dipingeva…’Mangiatori di patate’…dava a quei visi emaciati un’espressione di sofferenza di fatica per il duro lavoro nei campi…

Il dipinto ‘I mangiatori di patate’ rappresenta la famiglia contadina seduta al tavolo…il loro pasto solo con l’unico frutto della loro terra…

Opera tra i dipinti più celebri…

Dopo tanti inviti del fratello Teo…Vincent si decise e si trasferì a Parigi…visse in casa con Teo…

In Parigi la sua tavolozza si riempì di nuovi colori…coglieva la nuova frizzante atmosfera della vita…

Nel tempo…da Parigi si trasferì in Provenza nel sud della Francia…

Chi non ricorda…’La casa gialla’…

Nella casa gialla…Vincent desiderava fare un centro culturale per l’arte…riunire gli amici artisti…

Ospitò Gauguin e con Gauguin ebbe una lite che si concluse con la partenza dell’amico in Martinica…successivamente Gauguin si recò nelle isole della Polinesia…

Vincent successivamente alla partenza dell’amico Gauguin ebbe un periodo cruciale che lo portò in casa di cura…

Anche se sofferente…continuò a dipingere…

Dalla stanza in cui era ospitato…Vincent van Gogh dipingeva…continuava a dipingere…ciò che osservava dalla finestra della …

Tra i più celebri dipinti di Vincent…”Notte stellata sul Rodano”…