In una giornata di sole…sono uscita tra le strade di Genova…

Sono uscita…ho camminato per circa due ore…avrei camminato per tre ore ancora…ma il freddo accompagnato dal vento mi ha fatto desistere e dopo due ore ho lasciato la bella giornata di sole…

Ho scattato alcune immagini della città…scene di vita…le vie percorse…

Sono rientrata serena…

Finalmente…con tanta prudenza per tutti…si esce con mascherina…distanza…rispettando le regole…

Gustav Klimt…il fascino dell’oro…nei suoi dipinti dorati…

Nasce a Vienna Gustav Klimt…

Figlio di un orafo e forse da quì in parte nasce il suo amore nei suoi dipinti dorati…

Frequentò la scuola d’arte e mestieri…studiando arte applicata…

Le sue opere sono custodite nei più grandi musei…

Fu tra i fondatori della…”Secessione viennese”…

Simbolo del Secessionismo era Pallade…Atena…Dea della saggezza e delle buone cause…

Klimt venne in Italia e visitò Ravenna…fu colpito dalla bellezza dei mosaici bizantini e qui si ispirò nei suoi dipinti…trasformò la realtà in un sogno…una unione tra la grande bellezza dei mosaici e i laboratori di Vienna…così si racconta…

Questo connubio…da vita a capolavori..come…”Giuditta”…”Il Bacio”…Klimt con queste opere…inizia il suo periodo dorato…

In questo periodo così ricco di immagini…vi sono numerose opere…tra queste…”Le tre età della donna”…”Danae”…”l’albero della vita”…

Dopo il periodo dorato…Klimt ebbe un periodo cruciale…la sua crisi esistenziale…la Bella Epoque era giunta al termine…

Iniziò per Klimt…il periodo fiorito…abbandondonando lo scintillio…la luminosità dell’oro…

Giornata di sole…sono uscita tra le strade di Genova…

Sono uscita…ho camminato per circa due ore…avrei camminato per tre ore ancora…ma il freddo accompagnato dal vento mi ha fatto desistere e dopo due ore ho lasciato la bella giornata di sole….

Ho scattato alcune immagini della città…scene di vita…le vie percorse…

Sono rientrata serena…

Finalmente…con tanta prudenza per tutti…si esce con mascherina…distanza…rispettando le regole…

“Nike di Samotracia”…

La statua di Nike di Samotracia fu realizzata…attribuendola si pensa…a un’opera di Pitocrito…scultore dell’antica Grecia…

Realizzata per inneggiare alla vittoria della flotta navale di Rodi nel combattimento contro l’esercito del re di Siria…Antioco terzo…

Raffigura la ‘Dea della Vittoria’…

Una delle sculture più belle ed emozionanti da ammirare…

L’ammirai…osservandola maestosa dalla sommità di Daru al Museo del Louvre…

Tra le sculture più belle…più emozionanti che la storia dell’arte ci abbia donato…

Il pensiero corre lontano…lontano…tanto lontano!..

La mente corre a ritroso nei secoli lontani…lontani…tanto lontani…immaginando…quando lungo le strade dell’Oman affascinante terra…transitavano le carovane…trasportando oro…incenso e mirra…

Ora l’oro non c’è più da secoli e secoli lontani…la mirra cresce sui monti da una pianta che in Arabo si chiama…Mhyrr…

La grande produzione rimane l’incenso…