Ricordando un viaggio…sulla rotta di Cristoforo Colombo…

20190817_203019All’estremo sud della Spagna…solo pochi chilometri di mare…si incontra l’Africa…il grande mare l’oceano Atlantico…dall’Andalusia partì Colombo…scopri’ il nuovo mondo…le Americhe…Salpò  da Palos de la Frontera con l’aiuto della Regina Isabella di Castiglia…la quale finanzio’ la difficile impresa del grande navigatore che coraggiosamente attraversò l’Atlantico con le tre caravelle…la Nina…la Pinta e la Santa Maria…Dopo la grande scoperta dell’America…Colombo per la seconda volta sognando altre scoperte…partì dall’Andalusia…ma con meno fortuna…provò ancora un’altra  volta e fu per Colombo l’ultima volta!..Ricordando il viaggio che avevo compiuto qualche anno fa…attraversando l’Atlantico…sulla rotta di Colombo…pensando alla sua grande scoperta…pensando sopratutto ai nostri avi che per cercare una vita migliore partivano con tanta difficolta’…accompagnati da piroscafi traballanti e per decine…decine di giorni attraversavano l’oceano in situazioni difficili e di  sofferenza…giunti..chi in Argentina…chi in Brasile o altri luoghi delle Americhe…le autorita’ del luogo accogliendoli…trattenevano loro per tanti giorni e giorni…donne..uomini..bambini…separavano le famiglie…i bambini con le madri…nessuno aveva notizie dell’altro…fino a che…terminato  quel triste periodo la famiglia si ricongiungeva…Ricordo…proseguivo in oceano  verso le Americhe…mi si stringeva il cuore pensando ai nostri avi…alla loro sofferenza..alla loro situazione attraverso il  grande mare…in navi per emigrare…l’ospitalita’ veniva offerta nel piu’ triste dei modi…si puo’ immaginare!..Non adatte…non giuste per la dignita’ dell’Uomo!..Intraprendevano  il viaggio con sofferenza…affrontavano  un percorso difficile su quelle imbarcazioni che non dovevano esistere!..Partivano solo con la speranza di trovare una vita migliore!..Qualche anno è trascorso da quando per la prima volta attraversai l’oceano per giungere in Buenos Aires…Ho visitato quei luoghi dove i nostri antenati avevano vissuto…luoghi che raccontantavano la loro storia..il loro vissuto…non dimentichero’ mai!..L’Atlantico mi ha accompagnato…20190826_060122

Ricordo…Buenos Aires…💙

E’ un piccolo collage che mi sono dilettata a formare con le immagini scattate in Buenos Aires…
L’immagine…unisce Plaza de Mayo ad uno scorcio del Caminito…Plaza de Mayo…la piazza…centro della vita politica della città e della nazione…l’Argentina!..Ricordo le Madri dei desaparecidos…
Madri che si ritrovano unite ogni giovedì in Plaza de Mayo…unite in un unico abbraccio per ricordare i loro figli…
La via del Caminito…il Barrio povero…brulicante di umanita’…
Le sue case coloratissime…dove gli immigrati si stabilirono…costruite con il materiale inservibile…abbandonato che raccoglievano al porto…
Dipingevano i loro ripari con colori dai toni festosi…con la vernice abbandonata che raccoglievano…era qui che viveva la gente immigrata…un tempo!..Viveva con sacrificio e nostalgia…pensando alla loro terra natia…Gente in cerca di una vita migliore!..
A quel tempo…sulle strade acciotolate del Barrio povero…quartiere dei nostri immigrati…nasceva…il celebre tango…El Caminito…💙Buenos Aires con filigrana 2

‘Cappon magro’…Dalla gastronomia…a casa!..

20200809_165713Il ‘Cappon magro’…specialità Ligure!..E pensare che nasce come piatto povero…saziava i marinai sulle loro barche quando erano lontani da casa!..Il cappon magro era un piatto riservato ai giorni di penitenza…di quaresima…un piatto composto di pesce e galletta!..Nel tempo il cappon magro si è trasformato…unendo al pesce le verdure ed una salsa verde che da gran sapore!..Nel tempo…diventato un piatto per le grandi occasioni come il Natale!..Oggi…dalla gastronomia…a casa…una vera specialità!..20200809_170125

Ricordo e racconto!..Attraverso l’Atlantico…Capo Finistere…Golfo di Biscaglia…Le Havre…raggiungevo la magica Honfleur…

20190825_010543Attraverso l’Atlantico…CapoFinistere…Golfo di Biscaglia e giungere a Le Havre in Normandia…lungo l’estuario della Senna…da qui…raggiungevo la magica Honfleur…dove artisti si sono ispirati…tra cui…Claude Monet…Camille Corot e tanti altri!..Honfleur e’ una graziosa cittadina marinara con le sue case colorate…i suoi tanti bistrot!..In Honfleur e’ nato l’artista impressionista…Eugene Boudin!..Il pittore Corot…chiamava Boudin…”Il re dei cieli” per l’arte che aveva di dipingere cieli splendidi…all’artista è dedicato il “Museo…Eugene Boudin”!..Anni fa…la fortuna di aver visitato il delizioso piccolo museo!.. Le opere di Boudin ricordo…accompagnate da opere di altri artisti come Monet!..Un ricordo di Honfleur!..Vi sono tanti ateliers in viuzze caratteristiche…ospitano opere di giovani e non giovani artisti che continuano nell’ispirazione dei grandi del passato…trovando in Honfleur…quella luce…per poi  esprimerla su tela facendola diventare magia di colori e sentimenti!..Chissa!..Forse qualche tela…passera’ alla storia…e’ un auspicio!..Sappiamo come la vita di un artista sia difficoltosa…loro inseguono il  sogno…è il fuoco dell’arte come si suol dire!..In grandissima maggioranza…la loro arte viene riconosciuta purtroppo…non nella vita…ma nell’altra vita!..Ricordo l’azzurro nei dipinti…rimane nella mia mente l’azzurro di Honfleur…un azzurro…un  celeste mescolato al glicine…forse un pervinca!..Non so descriverlo diversamente…perche’…molto particolare…luminoso e splendido!..Honfleur…magico luogo dove artisti si sono ispirati…Camille Corot chiamava Eugene Boudin…dove in Honfleur era nato…’Il re dei cieli’…cielo di Honfleur!..20200809_173449